30.7 C
Comune di Legnano
venerdì 23 Luglio 2021

VERGIATE/VERCELLI – Precipita un AW 609 della Agusta Westland, morti i due piloti

Ti potrebbe interessare

A Sumirago colpo in banca da 70mila euro: si cercano tre uomini

E’ successo nella tarda mattinata di oggi, venerdì 23 luglio, a Sumirago: tre ladri, con indosso un passamontagna ma senza armi, sono entrati nella...

Bilancio partecipato a Legnano: partiti gli incontri per i suggerimenti al previsionale 2022

Ha avuto inizio da qualche giorno in Comune a Legnano l’iter partecipativo che servirà per realizzare il bilancio previsionale 2022. Prima tappa l’ascolto delle...

Olimpiadi di Tokio: un minuto di silenzio per le vittime della pandemia. Sfilano le nazioni in nome della speranza

Si è svolta nelle scorse ore di oggi, venerdì 23 luglio, la cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi di “Tokio 2020”, posticipate di un anno...

Panchina distrutta a Canegrate: le immagini delle telecamere al vaglio della Polizia locale

Forse sarebbe meglio che l’ignoto (almeno per ora) responsabile del danneggiamento ad una panchina di piazza Matteotti a Canegrate, si presentasse spontaneamente negli uffici...

Tragedia nei cieli piemontesi: un aeroplano sperimentale della Agusta Westland, decollato da Vergiate poco dopo le 9.00 del mattino di venerdi’ 30 ottobre 2015, si e’ schiantato al suolo in un campo in provincia di Vercelli: niente da fare per i due piloti a bordo, Pietro Venanzi ed Herbert Moran, deceduti nel violentissimo impatto.
La procura della Repubblica vercellese ha aperto un fascicolo contro ignoti.
Il modello di aereo precipitato era un convertiplano AW 609, un velivolo “ibrido” tra aeroplano ed elicottero, veloce, ma a decollo verticale.
Volandia Museo del Volo ha affidato a Facebook il proprio cordoglio per la morte dei due piloti con un messaggio: “Volandia è commossa e rattristata per la perdita dei due piloti Pietro Venanzi ed Herbert Moran avvenuta durante l’effettuazione di prove tecniche a bordo di un AW 609, decollato questa mattina dalla sede Agusta di Vergiate. Il coraggio e la dedizione dei due piloti ha consentito di salvare vite umane e ha contribuito, come tanti altri eroi dell’aviazione qui celebrati, al progresso dell’umanità. Volandia è nata proprio per sottolineare l’importanza di questi gesti e tenerne viva la memoria.
Gli amministratori, i volontari, il personale e tutti gli amici di Volandia sono uniti nel dolore della famiglie Venanzi e Moran e ritengono che il miglior contributo per continuare a commemorarli sia promuoverne le gesta.”

Articoli correlati

MILANO – Richiesta di pena elevata per gli ex vertici di Finmeccanica ed Agusta Westland

Brutte notizie sul fronte giudiziario per gli ex vertici di Finmeccanica e Agusta Westland: Gianluigi Fontana, Procuratore Generale al processo d'appello a Milano sulle...