Vecchie carte d’identità addio: inizia l’era di quelle elettroniche

(Foto da web)

Entro le prossime settimane, vale a dire entro la fine del 2018, tutte le carte di identità emesse dai Comuni italiani saranno del nuovo tipo elettronico.

I vecchi documenti di riconoscimento cartacei, rilasciati dagli uffici anagrafe, saranno validi fino alla loro naturale scadenza, quindi sostituiti con le nuove carte di identità adottate già in numerosi Paesi del mondo.

Il nuovo documento elettronico potrà essere richiesto soltanto sei mesi prima della scadenza della carta di identità cartacea, come stabilito dal Ministero dell’Interno.

Per richiedere la CIE è necessario prenotare un appuntamento in Comune, con l’ufficio preposto. Il nuovo documento ha un costo per i cittadini di 22,21 euro, che comprendono la produzione della carta (16,79 euro) e i diritti di segreteria (5,42 euro).

print