19.5 C
Comune di Legnano
sabato 18 Settembre 2021

VARESE – Si e’ spento il padre di Lidia Macchi

Ti potrebbe interessare

Raccoglievano denaro per beneficenza ma erano due truffatori

Erano certi di farla franca, due falsi addetti di un’organizzazione benefica, e invece sono stati smascherati dalla Polizia di Stato di Gallarate, nelle scorse...

Parabiago aderisce alla settimana della sicurezza stradale

"La sicurezza stradale è una responsabilità di tutti, perché tutti siamo fruitori della strada: dal pedone all'automobilista". Con queste parole il sindaco di Parabiago,...

Provaccia 2021 a Legnano: vince la contrada Sant’Ambrogio

La contrada Sant’Ambrogio ha vinto ieri sera, venerdì 17 settembre, la “Provaccia”, vale a dire il Memorial Favari 2021, lasciandosi alle spalle San Domenico,...

Il Governo è al lavoro per scongiurare il “caro-bollette”

I dettagli delle misure che potrebbero diventare un decreto nei prossimi giorni sono ancora in fase di elaborazione, ma il Governo è al lavoro...

Non potra’ vedere in carcere l’assassino della figlia: come riporta l’ANSA Lombardia, si è spento nel pomeriggio di venerdi’ 15 aprile il padre di Lidia Macchi, la studentessa di Varese massacrata con 29 coltellate nel gennaio 1987. Giorgio Macchi era ricoverato nella casa di riposo Molina, a Varese, da quando, tre anni fa, fu colpito da un ictus. Nel pomeriggio l’anziano ha avuto una crisi respiratoria ed è stato trasferito d’urgenza all’ospedale di Circolo di Varese, dove è morto. Le indagini sull’omicidio della figlia, riaperte nel 2013, hanno portato lo scorso 15 gennaio all’arresto di Stefano Binda, accusato di aver violentato e ucciso la ragazza, sua ex compagna di liceo.

Articoli correlati