21.6 C
Comune di Legnano
martedì 15 Giugno 2021

VARESE – Si e’ spento il padre di Lidia Macchi

Ti potrebbe interessare

Cade dal monopattino e finisce in coma: qualcuno gli ruba il mezzo

E’ successo ieri, domenica 13 giugno, in serata a Monza: un uomo di 33 anni, originario dello Sri Lanka, è caduto dal suo monopattino,...

Pomeriggio in bicicletta con la Pro Loco di San Giorgio su Legnano

Sono aperte in questi giorni le iscrizioni per l’iniziativa “Pomeriggio in bicicletta”, organizzata dalla ProLoco di San Giorgio su Legnano per domenica 19 giugno,...

Il Mercato Contadino è piaciuto anche a Legnano

Considerata un’occasione importante per sviluppare sinergie con il territorio, come ha avuto modo di commentare l’assessore ai Servizi alle imprese e al commercio, Lorena...

L’arpa di Cecilia Chailly chiude la terza edizione di “Parola di Donna”

Sarà Cecilia Chailly, artista virtuosa e pioniera dell'arpa elettrica, a concludere ufficialmente la terza edizione della rassegna “Parola di Donna” questa sera, lunedì 14...

Non potra’ vedere in carcere l’assassino della figlia: come riporta l’ANSA Lombardia, si è spento nel pomeriggio di venerdi’ 15 aprile il padre di Lidia Macchi, la studentessa di Varese massacrata con 29 coltellate nel gennaio 1987. Giorgio Macchi era ricoverato nella casa di riposo Molina, a Varese, da quando, tre anni fa, fu colpito da un ictus. Nel pomeriggio l’anziano ha avuto una crisi respiratoria ed è stato trasferito d’urgenza all’ospedale di Circolo di Varese, dove è morto. Le indagini sull’omicidio della figlia, riaperte nel 2013, hanno portato lo scorso 15 gennaio all’arresto di Stefano Binda, accusato di aver violentato e ucciso la ragazza, sua ex compagna di liceo.

Articoli correlati