sabato, 13 Agosto 2022

Varese – Controlli della Polstrada: obiettivo “zero vittime”

(Foto da web)

Sono cominciati oggi su tutta la provincia di Varese, da parte della Polizia Stradale, dei servizi specifici mirati al controllo dell’elevata velocità, al mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza, come sistemi di ritenuta per bambini e il casco protettivo per i motociclisti, aderendo alla campagna europea per la sicurezza stradale.

La campagna, promossa dalla Comunità Europea denominata “Tispol Edward” (A European Day Without a Road Death), si inserisce nell’ambito della “Settimana europea della mobilità”, che si concluderà domenica 23 settembre, allo scopo di ottenere a livello europeo, una giornata, quella di oggi, a “zero vittime” sulla strada.

Come spiegato in una nota dalla Polstrada di Busto Arsizio, l’operazione zero vittime nasce da Tispol, una rete di cooperazione tra le Polizie Stradali, del 1996 sotto l’egida dell’Unione Europea. “Nell’ambito di tale network europeo, l’Italia, ha acquisito la presidenza a far data dal 1 ottobre 2016. L’Organizzazione intende sviluppare una cooperazione operativa tra le Stradali europee per ridurre il numero di vittime della strada e degli incidenti stradali, in adesione al Piano d’Azione Europeo 2011-2020, attraverso operazioni internazionali congiunte di contrasto delle violazioni e campagne tematiche in tutta Europa all’interno di specifiche aree strategiche. L’obiettivo è quello di elevare gli standard di sicurezza stradale, armonizzando l’attività di prevenzione, informazione e controllo, anche attraverso campagne di comunicazione ed operazioni i cui risultati vengono poi monitorati dal Gruppo Operativo Tispol”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI