giovedì, 20 Gennaio 2022

Vaccini anti Covid-19 disponibili da fine gennaio: il Governo chiede alle Regioni di organizzarne la distribuzione

Mentre in tutto il Paese si sta registrando in queste ore un lieve calo della curva dei contagi, il Governo si prepara all’arrivo del vaccino anti Covid-19, che potrebbe essere già distribuito alla fine di gennaio in 3 milioni e 400mila dosi.

In queste ore le Regioni sono coinvolte con una serie di domande preparatorie, che intendono stabilire in quante e quali strutture si potrà somministrare il vaccino, e dove sarà possibile conservarlo a basse temperature, in appositi congelatori, come prescritto dalle case farmaceutiche. Un meccanismo che deve essere necessariamente approntato in tempo, per garantire la copertura inziale a 1 milione e 700mila persone.

Avranno la priorità gli operatori sanitari e gli anziani nelle rsa, quindi le persone fragili.

Il vaccino sarà somministrato negli ospedali e con l’impiego di unità mobili, per raggiungere le case di riposo. Successivamente potrà essere somministrato mantenendo attivi i “drive through”, dove oggi si eseguono i tamponi.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI