venerdì, 23 Febbraio 2024

Una città, le sue origini, la sua storia: “Giovedì del museo” a Legnano nel segno del centenario

Palazzo Malinverni municipio di Legnano

I “Giovedì del museo” nel segno del centenario di Legnano Città, quelli che prenderanno il via l’11 gennaio a Palazzo Leone da Perego. “Una città, le sue origini, la sua storia” sarà il filo conduttore dell’edizione 2024 del ciclo di quattro conferenze, organizzato dall’assessorato alla Cultura e dal museo civico “Sutermeister”, in collaborazione con gli Amici del museo e la Famiglia Legnanese. Nelle conferenze saranno affrontate fasi significative del passato e le diverse culture espresse dal territorio nel tempo, facendo memoria delle popolazioni che hanno abitato i luoghi in cui è sorta Legnano per comprendere meglio la sua evoluzione nel tempo.

Nell’anno del centenario del riconoscimento a Legnano del rango di Città non saranno soltanto organizzate manifestazioni specifiche per celebrare la ricorrenza; il nostro intento, quando possibile, è di connotare gli eventi che già si svolgono in città alla luce del centenario, quindi con una particolare attenzione alla parabola storica di Legnano. Nel ciclo dei Giovedì del museo saranno quattro i periodi presi in esame per guardare al nostro territorio, quello dell’età del bronzo, quello della civiltà celtica, per continuare con la fase romana e terminare con un balzo nell’Alto Medioevo e nel Rinascimento. Le conferenze cominciano, quindi, da un argomento che è oggetto della mostra allestita a Palazzo Leone da Perego, quello della Cultura di Canegrate, e con il curatore stesso dell’esposizione, Tommaso Quirino, nel ruolo di relatore; un’occasione per comprendere e apprezzare meglio i reperti di un’epoca lontana circa 3mila 300 anni da noi, ma che ha ancora qualcosa da dirci”, spiega Guido Bragato, assessore alla Cultura.

Questi i titoli delle serate: 11 gennaio, “Legnano prima della storia. Alle radici del territorio”, relatore Tommaso Quirino; 8 febbraio, “Questioni di identità. Essere Celti nel territorio di Legnano nella fase della romanizzazione”, relatrice Marta Rapi; 7 marzo “Case per i vivi, case per i morti. Abitati e necropoli di epoca romana nel Legnanese”, relatrici Ilaria Calabrese e Giulia Tremolada; 4 aprile “Un volgo disperso repente si desta. Il borgo di Legnano tra Alto Medioevo e Rinascimento”; relatrici Federica Barbaglia e Miriam Romagnolo.

Tutti gli incontri avranno inizio alle 21, ad ingresso libero.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI