Cerca
Close this search box.
domenica, 21 Luglio 2024
domenica, 21 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

Un secondo giunto instabile minava la sicurezza del treno deragliato

Feretro di Ida Milanesi
Il feretro di Ida Maddalena Milanesi (Foto da web)

Le indagini in corso, per stabilire le cause e le responsabilità del deragliamento del treno a Pioltello il 25 gennaio, in cui sono morte tre donne e rimaste ferite una cinquantina di persone, hanno portato nelle scorse ore alla scoperta di un secondo giunto in pessime condizioni di stabilità, a soli 400 metri dal punto in cui il treno è uscito dai binari.

Il ritrovamento del secondo giunto non fissato, ma instabile, dopo il primo ben presto individuato, è avvenuto mentre un tecnico  stava effettuando delle verifiche per conto della Procura di Milano.

Questa mattina sono state rimosse le rotaie del deragliamento, e lunedì saranno portati via anche i vagoni del treno incidentato, su cui proseguiranno le indagini all’interno di un hangar.

Oggi il funerale di due delle vittime: Ida Maddalena Milanesi, medico dell’istituto neurologico Carlo Besta di Milano, e Giuseppina Pirri, impiegata a Sesto San Giovanni.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings