venerdì, 21 Gennaio 2022

Un presidio di Libera anche a Legnano

E’ stato costituito nei giorni scorsi anche a Legnano un Presidio di rete territoriale di Libera, l’associazione nata nel 1995, che oggi rappresenta un coordinamento nazionale di mille e 600 associazioni, cooperative sociali, movimenti e gruppi, ma anche scuole, sindacati, diocesi e parrocchie, gruppi scout e persone singole impegnate “contro” le mafie, la corruzione, i fenomeni di criminalità e chi li alimenta, e “per” la giustizia sociale, per la ricerca di verità, per la tutela dei diritti, per una politica trasparente, per una legalità democratica fondata sull’uguaglianza, per una memoria viva e condivisa, per una cittadinanza all’altezza dello spirito e delle speranze della Costituzione.

Come si legge in una nota, le motivazioni che hanno ispirato il percorso di preparazione e la nascita del Presidio legnanese hanno origine nella cronica presenza locale della ‘ndrangheta, e nelle recenti inchieste giudiziarie relative a vari reati di criminalità economica e ambientale e di corruzione. Tutto ciò acuito dall’attuale situazione di crisi sanitaria e sociale del Paese che, come ha evidenziato un recente rapporto di Libera, ha portato all’ampio sviluppo di attività illecite.

Il Presidio si propone come obiettivi: favorire la cultura della giustizia sociale e dei diritti umani; promuovere la conoscenza diffusa del fenomeno mafioso e della storia delle presenze criminali nel territorio del legnanese; promuovere il riutilizzo sociale dei beni confiscati, nella convinzione del valore etico della loro restituzione alla collettività. Le iniziative del Presidio avranno ampio raggio d’azione: formazione, informazione, dibattiti, percorsi educativi nelle scuole.

Il Presidio di Libera a Legnano è intitolato ad Antonella Valenti (11 anni), Ninfa Marchese (7 anni) e Virginia Marchese (9 anni) barbaramente uccise nel 1971 a Marsala in circostanze mai completamente chiarite, e “la scelta di tre bambine nasce dalla convinzione che proprio l’educazione dei più piccoli sia lo strumento migliore per costruire la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile”.

Tutti coloro che desiderano conoscere le attività di Libera a Legnano possono comunicarlo all’indirizzo e-mail: pres.legnano@libera.it

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI