lunedì, 22 Aprile 2024

Un piccione ucciso a bastonate: attenzione alla violenza tra i giovani

(Foto OIPA)

E’ successo nei giorni scorsi a Sassari, in Sardegna, e l’OIPA, lOrganizzazione internazionale Protezione Animali ha deciso di presentare una denuncia per l’uccisione di un piccione, per mano di un gruppo di adolescenti. Capo d’imputazione: “Uccisione di animali ai sensi dell’articolo 544 bisdel Codice penale aggravato da futili motivi”.

Come si legge in una nota diffusa da OIPA, “Il povero piccione è stato ucciso a bastonate nel piazzale sopra il mercato civico e inutile è stato il suo trasferimento al pronto soccorso veterinario: poco dopo è morto per le gravi ferite. La dottoressa Roberta Demontis, la veterinaria che ha tentato di salvarlo, ha denunciato l’episodio via social lanciando l’allarme sulla violenza che dilaga tra i giovanissimi”.

L’OIPA ricorda come il maltrattamento sugli animali possa essere l’anticamera di un comportamento antisociale. È provata, infatti, la stretta relazione tra maltrattamento e uccisione di animali con l’incremento di ogni altro comportamento violento e criminale anche verso le persone.

Una volta di più l’associazione, che ogni giorno è sul campo per difendere gli animali con i suoi volontari e le sue guardie zoofile, auspica che chi siede in Parlamento rifletta sulla necessità che s’introducano a livello legislativo efficaci tutele, come tra l’altro richiede la stragrande maggioranza dell’opinione pubblica.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI