mercoledì, 29 Giugno 2022

“Un Cuore per Canegrate” obiettivi raggiunti

Il logo del Comitato

Con diciassette defibrillatori installati in paese, quasi duecentocinquanta persone formate al loro utilizzo, il Comitato “Un Cuore per Canegrate” termina il suo percorso in queste settimane.

Nato nel novembre del 2014, il Comitato composto dal sindaco Roberto Colombo, dall’assessore allo Sport Matteo Modica, dal consigliere comunale Matteo Matteucci, dall’ex sindaco Valter Cassani e da Alessandro Lunardi, quale  referente dell’Associazione Volontari Contrada Baggina, ha raggiunto la finalità espressa dallo stesso statuto: rendere Canegrate un paese cardio protetto, con l’installazione di più DAE.

E così è stato, grazie anche alle associazioni locali che hanno promosso iniziative di diffusione della cultura dell’emergenza e della tutela della salute, e sostenuto l’acquisto di nuovi DAE con l’organizzazione dei corsi di formazione.

Ma non finisce così: il Comitato confluirà nell’associazione “Sessantamilavitedasalvare” Onlus Alto Milanese, per meglio proseguire la propria attività in un ambito associativo più grande ed organizzato,

Si legge in una nota: “I membri del Comitato ringraziano tutti coloro che, come associazioni, ditte, professionisti o semplici cittadini, hanno creduto e partecipato al progetto “Un Cuore per Canegrate”. Oggi Canegrate è uno dei paesi più cardio protetti dell’intera zona, sicuramente molto rimane da fare, ma forse qualche vita in più potrà essere salvata”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI