mercoledì, 29 Giugno 2022

Tutti ad Asti il 25, 26 e 27 novembre 2016 è il week end del Bagna Cauda Day

Asti e nel mondo il 25, 26 e 27 novembre 2016 è il week end del Bagna Cauda Day: in 155 locali tra ristoranti, osterie e cantine storiche si rinnova l’antico rito piemontese della bagna cauda. Anche noi partecipiamo con i nostri vini. Tre le occasioni per assaggiarli in abbinamento alla bagna cauda: la Barbera d’Asti Vespa Natale sarà al ristorante Mercato66 di Asti e alla Cantina comunale dei Vini di Costigliole d’Asti, mentre al ristorante stellato San Marco di Canelli proveremo ad abbinare il Castlètrosé, il nostro rosato vinificato con uve barbera e nebbiolo.

Ada ha trascritto per voi la tradizionale ricetta della bagna cauda della famiglia Borio:

Bagna Cauda

Ingredienti e dosi per 4 persone:

250 gr. olio di oliva

300 gr. acciughe sotto sale

2 teste d’aglio

3 dl latte

Lavate le acciughe, molto velocemente sotto l’acqua, quindi diliscatele e mettetele da parte.

Pelare l’aglio e togliergli l’anima, mettete in un pentolino gli spicchi e fateli cuocere in acqua per 15 minuti, scolateli, aggiungete il latte e fate cuocere a fuoco lento fino a quando l’aglio diventerà una poltiglia.

Nel frattempo scaldate l’olio in un tegame e quando sarà ben caldo ma senza mai bollire, aggiungete l’aglio sgocciolato dal latte.

Mescolate per bene fino a che l’aglio non si sarà sciolto completamente e, solo allora, aggiungete le acciughe tritate grossolanamente, cuocete il tutto a calore tenue almeno per altri 15 minuti mescolando continuamente, fino a che anche le acciughe si saranno sciolte.

Una volta sciolte le acciughe, la bagna cauda sarà pronta da servire in tavola possibilmente nel caratteristico “fujot” accompagnata da ogni tipo di verdura cruda e cotta.

I contadini inventori della bagna cauda, alla fine, per utilizzare l’eventuale intingolo che fosse rimasto, usano rompervi dentro delle uova e strapazzarle.

Accompagnano bene: Barbera Goj, Barbera d’Asti Vespa, Castlètrosé

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI