22.5 C
Comune di Legnano
martedì 15 Giugno 2021

TUSCANIA/LEGNANO – Condannato in cassazione a 11 anni Don Ruggero Conti: fu riferimento a San Magno

Ti potrebbe interessare

Al via la tredicesima edizione di “Donne in Canto”: uno sguardo al Sud

E' iniziata ufficialmente con la conferenza stampa tenutasi ieri, lunedì 14 giugno a Villa Corvini, a Parabiago, la tredicesima edizione del Festival di voci...

I Carabinieri arrestano a Busto Arsizio la coppia di rapinatori che terrorizzava i senza tetto nella stazione ferroviaria

E’ successo nelle scorse ore a Busto Arsizio: i Carabinieri sono riusciti ad individuare ed assicurare alla giustizia gli autori di una rapina, consumata...

Arriva l’orto che conta: arriva la Fiera del ContrOrto a San Giorgio su Legnano

Prende il via domani, mercoledì 16 giugno, una particolare iniziativa che coinvolgerà i ragazzi e gli educatori del Progetto Officina, della Cooperativa La Ruota. “La...

La centrale di teleriscaldamento si potenzia a Legnano: possibili disagi domani

Mentre nella giornata di domani, mercoledì 16 giugno AMGA Legnano completerà l’intervento di manutenzione straordinaria e di potenziamento della centrale del Teleriscaldamento, intrapreso giovedì...

Si e’ chiusa in Cassazione con una condanna a piu’ di 11 anni di carcere la vicenda del sacerdote Ruggeri Conti, accusato di abusi sessuali su minorenni ed induzione alla prostituzione: da tempo viveva a Roma, conducendo una parrocchia periferica, ma era stato una figura chiave per molti anni a Legnano, dove insegnava educazione sessuale alle scuole Bonvesin De La Riva e svolgeva il compito di educatore presso l’oratorio della parrocchia di San Magno.
Dopo l’arresto a Tuscania (VT), e’ stato riunchiuso in un istututo religioso protetto, ma ora finira’ in carcere. La vicenda ebbe inizio nel 2008, dopo le prove raccolte in oltre un anno dall’Associazione “Caramella Buona Onlus”, che si occupa di vagliare in tutta Italia le segnalazioni in merito a pedofilia e reati contro i minori.
Il processo e’ stato lungo e pesante, con la condanna in primo grado a 15 anni e 4 mesi dopo l’accertamento di abusi su ben sette ragazzini nell’arco di una decina di anni; la condanna e’ stata confermata anche in appello con una riduzione di pena (14 anni e 2 mesi), causa la prescrizione di alcuni casi. Dopo il rigetto del ricorso del collegio difensivo, la Cassazione ha messo la parola fine all’iter processuale decretando che, dopo 3 anni trascorsi in convento che gli verrano scontati come vuole la legge, il sacerdote dovra’ ora scontare i restanti 11 anni in penitenziario.
Tra le vittime, anche dei legnanesi, le cui vicende, anche se ormai fuori tempo massimo per essere discusse in aula, sono venute a galla dopo l’arresto di Don Conti.

Articoli correlati

L’Associazione Jasmine si presenta nel nome dell’integrazione. Un concorso attende i bambini

Si svolgerà sabato 5 giugno alle 16 negli spazi del ristorante “Il Giardino” di Legnano, in via Cavour, la presentazione ufficiale dell’Associazione Jasmine, realtà...

Stasera si ragiona di economia circolare con il Comune di Legnano

Si terrà questa sera, giovedì 3 giugno alle 21, l’incontro pubblico sul canale YouTube del Comune di Legnano, per la presentazione e la discussione...

Tutti in montagna con il CAI Legnano il mercoledì

Particolare novità in sede CAI Legnano: il Gruppo Escursionismo della sezione di via Roma inaugura le escursioni di mercoledì. Come spiegato dal Club Alpino,...

Torna l’Orchestra “Hydn” a Legnano con un concerto il 5 giugno

Sarà l’orchestra da camera Città di Legnano F. J. Haydn diretta dal Maestro Daniele Balleello a rialzare il sipario del Teatro Talisio Tirinnanzi di...

Legnano saluta l’insediamento delle consulte territoriali

Saranno convocati nel pomeriggio di martedì 18 maggio i componenti delle tre consulte cittadine di Legnano, per l’insediamento ufficiale e le elezioni dei rispettivi...