Cerca
Close this search box.
venerdì, 21 Giugno 2024
venerdì, 21 Giugno 2024
Cerca
Close this search box.

Truffe agli anziani: adesso va di moda quella dell’ascensore

(Foto da web)

Dopo i vari metodi, più o meno fantasiosi, adottati e consolidati per raggirare soprattutto gli anziani, entrare nelle loro abitazioni e rubare denaro ed oggetti preziosi, un nuovo modo di approcciare le vittime dei raggiri è quello più recente detto dell’“ascensore”.

Le cronache di questi giorni riportano di una truffa perpetrata a Milano, in zona Portello, dove un uomo, travestito da tecnico, ha raggiunto una donna di 71 anni in ascensore, fingendosi d’accordo con l’amministratore del palazzo a proposito di alcuni lavori, da eseguirsi proprio nell’appartamento della signora. La donna ha fatto entrare lo sconosciuto in casa e qui lui, con più scuse, si è fatto consegnare oggetti preziosi che, a suo dire, avrebbero interferito con i suoi controlli condotti sulla rete del gas.

L’uomo è riuscito a dileguarsi con un bottino di circa 50mila euro.

La raccomandazione diffusa dalle Forze dell’ordine per proteggersi anche dall’espediente dell’ascensore è mai entrarvi con persone non del palazzo, e sconosciute. E mai dare modo a chiunque visto per la prima volta, di entrare nella propria abitazione.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings