lunedì, 30 Gennaio 2023

Truffa delle carte Pokemon: interviene la Guardia di finanza

E’ accaduto nelle scorse ore: i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Milano, hanno sequestrato 439mila euro, corrispondenti all’illecito profitto di un’articolata e insidiosa truffa commessa su una nota piattaforma di e-commerce.

Le indagini, condotte dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Milano, partendo dalla denuncia presentata dalla società titolare della piattaforma on line, hanno consentito di individuare una persona che, servendosi di vari account, era solita mettere in prevendita delle carte da collezione “Pokemon”, appropriandosi delle somme pattuite con gli acquirenti, che ovviamente non ricevevano le carte.

Gli accertamenti, svolti per ricostruire le transazioni su numerosi rapporti bancari, e i contatti sulle utenze telefoniche e internet del sedicente venditore e di suoi collaboratori, hanno permesso di identificare i quattro responsabili della truffa, tutti residenti in provincia di Taranto. A carico di uno degli indagati è stata anche accertata una serie di azioni artificiose, per impedire l’identificazione della provenienza delittuosa delle somme percepite illecitamente.

 

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI