Cerca
Close this search box.
sabato, 20 Luglio 2024
sabato, 20 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

Trent’anni fa la strage di via Palestro a Milano. Commemorate le cinque vittime dell’attentato mafioso

(Foto dal sito comunale di Milano)

Si è svolta questa mattina, giovedì 27 luglio a Milano in via Palestro, davanti al PAC, il Padiglione di Arte Contemporanea, la commemorazione ufficiale della strage di stampo mafioso avvenuta trent’anni fa, con l’esplosione di una bomba che costò la vita a cinque persone.

Da questa mattina, quando si è svolta la prima cerimonia ufficiale alla presenza delle autorità cittadine e delle istituzioni, come il sindaco Giuseppe Sala e membri della Commissione e del Comitato per la Legalità, numerosi momenti in ricordo della strage si svolgeranno fino a sera, con un momento di silenzio alle 23.14, ora esatta dello scoppio della bomba, seguito dal suono delle sirene dei Vigili del fuoco della caserma di via Benedetto Marcello.

In diversi punti della città sono stati organizzate mostre ed eventi per non dimenticare le vittime della strage, che furono: Alessandro Ferrari, Carlo La Catena, Sergio Pasotto, Stefano Picerno e Driss Moussafir.

Come riportato nel sito comunale, dalle 17.30 alle 21.30 la Sala da Ballo della Galleria d’Arte Moderna (via Palestro 16) sarà aperta gratuitamente con la possibilità di visitare l’opera “Lullaby” di Maurizio Cattelan, donata dall’artista al Comune di Milano nel 2022. L’installazione è stata realizzata con le macerie del PAC recuperate in una discarica nei giorni successivi alla strage.
Alle 20.30, al distaccamento dei Vigili del Fuoco, in via Benedetto Marcello 31, l’Arcivescovo di Milano mons. Mario Delpini celebrerà una Messa. Alle 21, al PAC avrà luogo l’incontro “Esercizi di memoria: via Palestro 1993”, con la partecipazione del Procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Firenze, Luca Tescaroli, e del Presidente del Comitato Antimafia del Comune di Milano, Nando Dalla Chiesa, che dialogheranno con Simona Zecchi e Marco Bova, giornalisti investigativi autori di articoli e saggi sulle stragi e i latitanti di Cosa Nostra.
Dalle 22.15, la commemorazione proseguirà a cura di Libera e del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Milano con letture dei ragazzi di Libera e testimonianze dei colleghi che subito dopo la deflagrazione giunsero sul posto per spegnere le fiamme.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings