giovedì, 20 Gennaio 2022

Trecentomila le dosi di vaccino anti Covid-19 destinate alla Lombardia

Saranno circa 300mila le prime dosi di vaccino Pfizer che saranno distribuite in Lombardia, come spiegato dal commissario per l’emergenza Domenico Arcuri. Più precisamente, 304mila e 995 dosi, distribuite in maniera proporzionale, tenendo conto del numero dei dipendenti dei presidi ospedalieri e degli ospiti delle case i riposo, i primi soggetti ad essere vaccinati, che faranno capo ai singoli hub.

E proprio gli hub, vale a dire i centri dove saranno stoccati i vaccini, sono sessantacinque in tutta la regione, molti dei quali, circa un terzo, come ha spiegato l’assessore al Welfare Giulio Gallera, già attrezzati con i frigoriferi idonei alla conservazione dei preparati (quello di Pfizer richiede una temperatura attorno a -70 gradi). Altri hub, individuati per dimensione e location, si stanno approntando con i frigoriferi necessari, requisito principale per accogliere i vaccini.

Analogamente sono già in fase di coordinamento tutte quelle aziende che saranno incaricate di trasportare il vaccino, oltre che conservarlo in una prima fase.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI