Traslocano le facoltà scientifiche nell’area ex Expo 2015 contrari gli studenti

No Expo
La protesta degli studenti (Scatto da un video di Repubblica.it)

L’Università statale di Milano trasferirà le facoltà scientifiche nell’area ex Expo.

La decisione è stata presa ieri dal Senato Accademico della statale, mentre fuori dalla sua sede numerosi studenti, contrari alla scelta, hanno protestato scontrandosi con le Forze dell’ordine.

Il corteo degli studenti, che sembra non fosse autorizzato, ha cercato di bloccare la riunione, nel corso della quale gli organi preposti dell’ateneo hanno deciso il trasloco.

Le facoltà scientifiche saranno trasferite dall’attuale sede di Città Studi all’area che nel 2015 ha ospitato Expo. Qui sarà realizzato un nuovo campus universitario, per accogliere studenti e ricercatori. Nel progetto approvato dall’università, la creazione di un nuovo polo per lo studio e per la ricerca.

Gli studenti coinvolti nei tafferugli fuori dall’ateneo, hanno dichiarato la loro contrarietà al progetto che considerano inutile e dispendioso. Nei loro slogan l’esortazione a rivederlo poiché le risorse dedicate potrebbero essere utilizzate per spese didattiche.

“No a nuovo cemento, sì all’occorrente per studiare”. Ma il loro appello non è stato ascoltato.

print