mercoledì, 22 Maggio 2024

Tragedia sfiorata a Lainate: un operaio rimane intrappolato sotto un cumulo di detriti

(Immagine di repertorio)

E’ successo nel primo pomeriggio di ieri, lunedì 6 maggio a Lainate, nell’hinterland Nord Ovest milanese: un operaio di 64 anni è rimasto sepolto sotto il crollo di un mucchio di terra, mentre stava lavorando in via Donizetti. Subito soccorso dai colleghi che lo hanno tirato fuori dalla buca, in cui era intento a lavorare per la posa di una condotta della rete fognaria, è stato accompagnato al Pronto soccorso dell’ospedale Galeazzi: non è in pericolo di vita.

Sul posto sono arrivati i Vigili del fuoco di Rho e i tecnici dell’ATS, con i Carabinieri per i rilievi del caso e chiarire le cause dell’incidente.

Sembra che, durante i lavori, abbia ceduto il cordolo del marciapiede vicino allo scavo, che ha causato il crollo dei detriti sull’operaio.

I Vigili del fuoco hanno messo in sicurezza l’area.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI