Tra i “link” e i “clic” adesso arriva anche il “flick”

E’ stata presentata in questi giorni la nuova unità di misura del tempo virtuale, creata da Facebook: si chiama “Flick”, poco più grande di un nanosecondo.

Flick inteso come 1/705.600.000 secondi, che farà comodo agli sviluppatori che utilizzano il linguaggio di programmazione “C++”, per ottimizzare la sincronizzazione tra i frame dei video.

Questa volta la novità tecnica non dovrà essere acquisita dagli utenti finali, ma rappresenta per gli ingegneri informatici uno strumento utile, perché suddivide la velocità dei frame di audio e video, e le frequenze di campionamento, ottimizzandone in valori.

Non più decimali ed arrotondamenti nelle sincronizzazioni tra audio e video, soprattutto in ambiente virtuale.

“Flick” è la contrazione delle parole “frame” e “tick”.

print