venerdì, 23 Febbraio 2024

Tornano i bonus per l’acquisto dei veicoli non inquinanti

(Foto da web - Wow Scienza)

Riparte da domani, lunedì 2 agosto, la distribuzione degli ecobonus, per l’acquisto di veicoli a basse emissioni, così come previsto dalla legge di conversione del “Sostegni bis”. Sarà di nuovo attiva la piattaforma del MISE, il Ministero dello Sviluppo economico per prenotare l’ecobonus, approvato dal Parlamento che ha disposto lo stanziamento di 350 milioni di euro, per il “Fondo automotive”.

Scopo del provvedimento è spingere il rinnovamento delle automobili in senso “green”, quindi favorire un settore che in Italia è stato particolarmente colpito dalla crisi.

Come si legge in una nota, il bonus potrà essere prenotato on line e sarà destinato all’acquisto di nuovi veicoli con emissioni fino a 135 g/km di CO2. Per le auto comprese tra 61 e 135 g/km, tra cui rientrano anche benzina e diesel di nuova generazione, il contributo, esclusivamente con rottamazione, è di mille e 500 euro. Per i veicoli ancora più ecologici, con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 60 g/km CO2, il contributo ammonta a 2mila euro con rottamazione e 1000 euro senza.

Novità del momento lo stanziamento di 40 milioni di euro dedicato alle auto usate, benzina o diesel, di classe Euro non inferiore a 6 ed emissioni fino a 160 g/km. Per accedere a questo incentivo, non ancora operativo e per il quale sono necessarie alcune modifiche tecniche della piattaforma, sarà necessario rottamare una vettura immatricolata da almeno dieci anni.

Il rifinanziamento dell’ecobonus è considerato un passo nella direzione della trasformazione tecnologica, fornendo risposte concrete anche alle categorie più in difficoltà, sostenendo la produzione, il commercio e i servizi legati al settore automobilistico, uno dei più importanti del Paese.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI