21.6 C
Comune di Legnano
martedì 11 Agosto 2020

Torna l’incubo delle siringhe infette: due rapinatrici ne usano una all’Esselunga

Ti potrebbe interessare

“Cinegrate” si ferma a Ferragosto ma anticipa lo show a giovedì

A grande richiesta, la serata di cinema all’aperto a Canegrate, organizzato dall’assessorato alla Cultura con la Macchina dei Sogni, che si sta...

Il parchetto delle scuole Mazzini devastato di notte a Legnano

Le segnalazioni sono state diffuse via social nelle scorse ore: il giardino pubblico, davanti alle scuole elementari Mazzini di Legnano, presenterebbe i...

Trovato senza vita un 84enne in casa a Castellanza

E’ successo questa mattina a Castellanza: un uomo di 84 anni è stato rinvenuto nella sua abitazione, senza vita da giorni, come...

Doppio infortunio questa mattina nell’hinterland di Milano: feriti due operai alla Candy e al deposito Trenord

Mattinata da dimenticare, in provincia di Milano, dove le ambulanze hanno dovuto correre per prestare soccorso a due lavoratori rimasti feriti in...

E’ successo sabato pomeriggio al supermercato Esselunga di viale Umbria a Milano: due donne, rispettivamente di 32 e di 38 anni, hanno cercato di rubare delle bottiglie di superalcolici, andandosene senza pagarle dopo aver minacciato con una siringa “infetta”, così come dichiarato da loro, l’addetto alla vigilanza di turno.

Ma l’uomo non si è lasciato intimorire e le ha inseguite, quindi bloccate mentre stavano per prendere la metropolitana alla fermata della Linea 3 Lodi Tibb, consegnandole alla pattuglia della Polizia sopraggiunta poco dopo il suo inseguimento.

Il sistema delle siringhe dichiarate infette, per compiere furti e rapine come fossero un’arma, è stato utilizzato più volte in passato, e spesso le siringhe sono risultate infette per davvero.

Articoli correlati