22.9 C
Comune di Legnano
sabato 31 Luglio 2021

Torna a Legnano la “Pastasciutta antifascista” in ricordo dei fratelli Cervi

Ti potrebbe interessare

Fiera di San Francesco a Cerro Maggiore nel nome della sicurezza

Lunedì 2 agosto per le vie del centro di Cerro Maggiore si svolgerà la tradizionale Fiera di San Francesco. Le bancarelle riempiranno le vie...

Al mercato di Legnano un gruppo di Anonymous for Voiceless racconta l’agonia degli animali

Immagini forti tanto da sembrare irreali, proiettate su alcuni grandi schermi, sono state presentate questa mattina, sabato 31 luglio, al mercato di Legnano, da un...

Regioni da zona gialla e terza dose di vaccino: il governo valuta

Mentre risale la curva dei contagi da Covid-19 in tutta Italia, alcune regioni cominciano ad avvicinarsi ai numeri che prevedono, di nuovo, il passaggio...

“Delta Live” occasione di svago e socializzazione a “Il Giardino” di Legnano

Si è conclusa ieri, venerdì 30 luglio, al ristorante self service “Il Giardino” di via Marconi a Legnano, la programmazione estiva 2021 di “Delta...

Sarà offerta domenica 25 luglio a Legnano, al centro sociale “Pertini” di via dei Salici, la “Pastasciutta antifascista”, dalla Rete Antifascista Altomilanese, per ricordare la pastasciutta condivisa con i compaesani della famiglia Cervi, alla caduta del fascismo, nel 1943, quale segno di speranza e di sollievo. La “Pastasciutta antifascista” rimane un simbolo del rifiuto di ogni forma di fascismo, vecchio e nuovo.

“Il 25 luglio del 1943, la destituzione e l’arresto di Mussolini sancivano il fallimento dell’avventura fascista: vent’anni di sospensione di ogni libertà democratica, di persecuzione ed eliminazione di ogni forma di dissenso, di scorribande coloniali, di nazionalismo e di razzismo, fino alla guerra al servizio del delirante progetto di dominio dell’alleato nazista. La guerra sarebbe durata ancora a lungo e il riscatto da vent’anni di dittatura sarebbe costato altre sofferenze e il sacrificio della propria vita di tanti che lottavano per liberare l’Italia dal fascismo e dall’occupazione nazista. Tra questi, i sette fratelli Cervi che furono barbaramente trucidati dai fascisti il 28 dicembre di quell’anno. Alla caduta del fascismo, la famiglia Cervi decise di festeggiare l’evento condividendo con tutti i compaesani una pastasciutta”, si legge in una nota.

La “Pastasciutta” di domenica è organizzata con il Laboratorio di Quartiere Mazzafame, il Circolo Santa Teresa, l’Associazione El Condor, la Uildm Legnano, l’Anffas Legnano, il Salice Legnano. Necessario prenotarsi al numero: 3771296375.

Articoli correlati

Tutto esaurito alla “Pastasciutta antifascista” di Legnano

Si è svolta ieri con un "tutto esaurito" l’iniziativa della “Pastasciutta antifascista”, al Centro Pertini di via dei Salici a Legnano. La “pastasciutta”, simbolo del...