Tempo di funghi: settimana fortunata per gli appassionati

Sono giorni fortunati per chi raccoglie i funghi tra il Varesotto e la Svizzera, e nei boschi dell’arco pre Alpino lombardo: grazie al clima e alle piogge copiose dei giorni scorsi, i funghi non sembrano mancare, anzi, le raccolte sembrano essere più che abbondanti.

L’Ispettorato Micologico di Regione Lombardia si è già attivato per ricordare ai cercatori di funghi, sia occasionali, sia abituali, che è bene osservare tutte le regole di comportamento previste per la sicurezza: i funghi si devono conoscere molto bene, prima di consumarli.

Per togliersi ogni dubbio, è possibile scaricare dal sito dell’Ispettorato – ATS Insubria un pieghevole che illustra come accertare la bontà dei funghi e la commestibilità.

Alcuni funghi devono essere pre trattati prima di essere consumati, altri non si devono nemmeno toccare per non avere a che fare con la loro tossicità.

Le raccomandazioni sono le stesse di ogni anno: non rischiare, consultare gli esperti, rivolgersi anche agli uffici comunali preposti.

print