Telefono Azzurro denuncia: gli adolescenti hanno paura della grande rete

Telefono Azzurro

Sei ragazzi su dieci hanno avuto esperienze negative in Internet, gli altri quattro temono contatti indesiderati e pericolosi.

Lo spiega Telefono Azzurro in un recente rapporto, portando a conoscenza degli adulti la situazione, illustrata questa mattina a Milano, anticipando i contenuti del “Safer Internet Day”, la giornata internazionale di sensibilizzazione sui rischi legati al web, istituita dall’Unione Europa nel 2004.

I ragazzi chiedono maggiore tutela nell’utilizzo di uno strumento che vorrebbero sicuro, di cui apprezzare possibilità e vantaggi nello studio, nel tempo libero, nelle amicizie.

I risultati della ricerca effettuata recentemente da Telefono Azzurro, insieme a DOXA Kid, è stata condotta su più di un migliaio di bambini e adolescenti italiani.

Gli operatori di Telefono Azzurro nel 2017 hanno, di fatto, incontrato e gestito un caso al giorno di disagio adolescenziale riconducibile ad Internet, tra cyberbullismo, pedo pornografia, adescamento, sextortion e grooming.

Come ammesso da alcuni ragazzi presenti all’illustrazione della ricerca, spesso per loro è imbarazzante parlare con gli adulti di quanto accade sul web, mentre si chiede ai genitori e agli educatori più attenzione e dialogo, per prevenire abusi e fugare le paure dei più piccoli fruitori della rete.

print