21.6 C
Comune di Legnano
giovedì 17 Giugno 2021

TECNOLOGIA – ‘Vedo Tuttor’, l’autovelox definitivo gia’ collaudato a Dubai

Ti potrebbe interessare

Preoccupa la variante Delta del Coronavirus: 81 casi in Lombardia da gennaio

Mentre procedono a pieno ritmo le vaccinazioni anti Covid-19 e da oggi, giovedì 17 giugno, in Lombardia hanno inizio le cosiddette somministrazioni “eterologhe” agli...

Scoperta una discarica abusiva dalla Polizia locale di Busto Arsizio

E’ successo nei giorni scorsi a Busto Arsizio: il nuovo Nucleo di Polizia Ambientale ed Edilizia del Comando di Polizia locale, ha scoperto una...

Chiude per una settimana la palestra Virgin di Milano focolaio Covid-19

Lo ha deciso la sua direzione nelle scorse ore: rimarrà chiusa per una settimana, da domani giovedì 17 giugno, la palestra Virgin di Città...

Consiglio comunale: questa sera Legnano ci riprova dopo il guasto di venerdì

Si svolgerà questa sera, mercoledì 16 giugno alle 20, a Legnano, la seduta del Consiglio comunale che non si è svolta venerdì scorso a...

Una nuova apparecchiatura per rilevare il superamento dei limiti di velocita’ e tutta un’altra serie di irregolarita’ al volante, potrebbe presto arrivare anche in Italia: parte da Dubai l’ultimo sistema elettronico che garantisce una vigilanza praticamente totale sulla circolazione stradale. Proprio in virtù di tanta efficacia il dispositivo “Morpho” è stato ribattezzato “Vedo Tuttor” con la “t” in più che lascia presagire tempi duri per chi spera di farla sempre franca.
L’apparecchio ha occhi elettronici che agiscono in tempo reale ed è in fase di omologazione in Francia e permette di accertare e sanzionare, in tempo reale e automaticamente, decine di tipologie di infrazioni: dal superamento dei limiti di velocità, differenziati però per tipologia di veicolo (ad esempio per le Miniauto o per i ciclomotori, che quasi dovunque hanno limiti differenti rispetto alle auto) fino al passaggio con il rosso o ancora al sorpasso in zona vietata.
Morpho legge, inoltre, istantaneamente le targhe, confronta le liste dei veicoli rubati o di quelli privi di copertura assicurativa e può anche valutare in un tratto di strada molto esteso la traiettoria dell’auto o della due ruote, sanzionando manovre vietate, superamenti delle linee di segnaletica orizzontale nella zona dell’incrocio e perfino il non rispetto della distanza di sicurezza. Tecnicamente è inoltre in grado di accorgersi se si compie una svolta, a destra o a sinistra, che non è permessa, se viene fatto un sorpasso a destra dove non è permesso e se viene occupata, anche per breve tratto, una corsia riservata.
Insomma, Morpho vede veramente “tuttor” e, se la sperimentazione francese avra’ esito positivo, potremmo presto ritrovarcelo anche in Italia!

Articoli correlati