Tanti progetti per la ex Manifattura di Legnano: anche un mercato

Oggetto di numerosi progetti di riqualificazione che mirano a darle una nuova vita, la ex Manifattura di Legnano diventa anche un “gioco di parole” nel progetto “ManiFutura”, sostenuto dal candidato a sindaco Lorenzo Radice.

Sull’ex area industriale dismessa, poco distante dal centro, composta da più capannoni e da larghi cortili abbandonati, potrebbe sorgere una sorta di nuovo polo, per tornare a vivere uno spazio cittadino tra formazione industriale e artigianale, aggregazione, cultura giovanile e commercio di qualità.

In queste settimane si stanno ascoltando diversi pareri, su una possibile riconversione della vecchia fabbrica, che negli anni è stata aperta soltanto per ospitare mostre ed eventi culturali, nonché progetti di riqualificazione elaborati persino dagli studenti, e tra le ipotesi quella di “ManiFutura”: un mercato coperto sempre aperto, e una scuola di formazione industriale.

Il mercato coperto offrirebbe alla città l’opportunità di ripensare il suo mercato tradizionale, con nuovi spunti e nuovi slanci per il commercio locale.

La scuola di formazione industriale sosterrebbe la necessità di conoscenza per produrre e commerciare, sul territorio, con nuove competenze al passo con i tempi, nel rispetto dei bisogni e dell’ambiente.

print