venerdì, 20 Maggio 2022

Taglio del nastro a Cerro Maggiore per il nuovo hub vaccinale: i vaccini somministrati al cinema multisala

Lunedì 15 marzo ore 9: il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, inaugura il nuovo centro vaccinale a Cerro Maggiore, nell’Alto Milanese, all’interno del centro commerciale “Move In”.

Più precisamente, alla presenza di numerose autorità locali, è stato aperto ufficialmente al piano della biglietteria del cinema multisala del “Move In”, il primo hub vaccinale extra ospedaliero della provincia di Milano, dell’ASST Ovest Milanese.

Il centro nasce dalla collaborazione tra l’Azienda sanitaria, il Comune di Cerro e la proprietà del “Move In”, la società Castello SGR con il gestore del centro Svicom, che, in sinergia anche con gli altri enti locali del territorio, come Legnano e San Vittore Olona, hanno approntato in una decina di giorni lo spazio dedicato ai vaccini anti Covid-19 dove prima c’era una sala giochi.

Dieci i box dove si somministrano i vaccini (diciotto circa ogni ora, in ogni singolo box), dalle 9 alle 19.30, fino alla fine dell’anno. Al momento si calcolano 250 vaccinazioni giornaliere, destinate a quadruplicarsi nei prossimi mesi, previo sufficiente approvvigionamento dei preparati vaccinali.

Fontana ha tagliato il nastro del nuovo hub vaccinale, insieme al sindaco di Cerro Maggiore, Giuseppina Berra, attorniati dal personale sanitario dell’ASST Ovest Milanese.

Lo spazio vaccinale al centro commerciale è stato ceduto in comodato d’uso dalla proprietà. Il Comune di Cerro partecipa alle spese di manutenzione per 20mila euro annuali.

Come è stato sottolineato dal direttore generale dell’ASST Fulvio Odinolfi e dal sindaco Berra, insieme a Lorenzo Radice, sindaco di Legnano, l’unione di più forze ha permesso l’avvio del progetto e la sua realizzazione, cui partecipano adesso anche numerosi volontari e le donne e gli uomini della Protezione civile, oltre alle Forze dell’ordine del territorio, per garantire massima sicurezza agli utenti.

Di fronte ai box dove si eseguono le vaccinazioni, ci sono i tavoli dell’accoglienza, e una sala d’attesa, dove sostare dopo l’inoculazione per un quarto d’ora, per scongiurare effetti collaterali. A pochi minuti dall’inaugurazione del centro vaccini, sono subito arrivati i primi cittadini over 80, convocati per ricevere la loro dose. Al momento al “Move In” sono in uso i vaccini della Pfizer.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI