domenica, 14 Agosto 2022

Sussidio di disoccupazione anche ai carcerati: il tribunale di Milano condanna l’INPS

(Foto da web)

E’ successo in questi giorni a Milano: il tribunale ha condannato l’INPS a versare l’indennità mensile di disoccupazione ad un carcerato, assistito dalla CGIL. Il detenuto è rimasto senza lavoro dopo essere stato impegnato in carcere per quasi due anni come addetto alla consegna della spesa, e come cuoco.

Nel testo della sentenza, è stato stabilito che il lavoro penitenziario non può prevedere un trattamento diverso tra i detenuti e gli altri cittadini, quindi al carcerato lavoratore spetta la NASPI, la Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego, vale a dire l’indennità di disoccupazione.

Dal canto suo la CGIL ha commentato che si tratta di “una pagina importante per la dignità del lavoro e per il riconoscimento di una funzione realmente rieducativa della pena”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI