lunedì, 17 Gennaio 2022

Sussidio di disoccupazione anche ai carcerati: il tribunale di Milano condanna l’INPS

E’ successo in questi giorni a Milano: il tribunale ha condannato l’INPS a versare l’indennità mensile di disoccupazione ad un carcerato, assistito dalla CGIL. Il detenuto è rimasto senza lavoro dopo essere stato impegnato in carcere per quasi due anni come addetto alla consegna della spesa, e come cuoco.

Nel testo della sentenza, è stato stabilito che il lavoro penitenziario non può prevedere un trattamento diverso tra i detenuti e gli altri cittadini, quindi al carcerato lavoratore spetta la NASPI, la Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego, vale a dire l’indennità di disoccupazione.

Dal canto suo la CGIL ha commentato che si tratta di “una pagina importante per la dignità del lavoro e per il riconoscimento di una funzione realmente rieducativa della pena”.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI