venerdì, 19 Aprile 2024

Sulla Marmolada si apre un nuovo crepaccio: la frattura monitorata dalla Protezione Civile

(Foto ANSA)

Occhi puntati di nuovo sul ghiacciaio della Marmolada, dove ieri, lunedì 18 luglio, si è aperta una nuova fenditura, a destra rispetto all’area dove lo scorso 3 luglio si è staccato un seracco di ghiaccio che ha travolto e ucciso undici escursionisti.

Il crepaccio da ieri è monitorato dalla Protezione Civile di Trento, segnalato dal gestore del rifugio in quota.

Come hanno spiegato i tecnici di fronte alla nuova frattura sulla montagna, la stessa c’è sempre stata, in realtà, ma adesso è più larga del solito e al suo interno sta entrando una grande quantità di acqua, prodotta dal ghiaccio che si scioglie con i circa 16 gradi di ieri. L’area è sotto controllo per verificare eventuali nuovi spostamenti della massa di ghiaccio.

Mentre a valle è stato autorizzato il funerale delle vittime della valanga dei primi di luglio, a causa dell’apertura del nuovo crepaccio sono state interrotte le ricerche, condotte dal Soccorso Alpino nazionale, di altri resti dell’incidente finchè non si potrà lavorare in sicurezza.
Del resto nei giorni scorsi, sempre a causa delle temperature elevate in vetta, si sono verificati piccoli crolli di blocchi di ghiaccio, registrati durante il monitoraggio costante della calotta della Marmolada.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI