domenica, 26 Giugno 2022

Spettacolo di fine anno al Galleria di Legnano

Locandina dello spettacolo (Teatro Galleria)

Quale potrebbe essere il modo migliore per finire l’anno in bellezza e risate? Un’idea: andare al Teatro Galleria di Legnano ed assistere allo spettacolo di fine anno di Renato Pozzetto.

Insieme a  Cochi Ponzoni ha costituito una delle coppie più celebri della comicità italiana.
Approfittando di una tournée teatrale del suo socio, Renato Pozzetto torna in teatro da solo con uno spettacolo di cine cabaret: un esperimento che propone un viaggio nella carriera dell’artista, unendo gli spezzoni di alcuni dei suoi film più fortunati, da “Il ragazzo di campagna” a “È arrivato mio fratello”, intervallati da alcuni momenti musicali con le più note canzoni di Cochi&Renato. Il tutto condito con ragionamenti, gags e momenti di cabaret.

Tutto questo è “Siccome l’altro è impegnato”, lo spettacolo che il Teatro Galleria propone al pubblico per la notte di San Silvestro, il 31 dicembre con inizio alle 22.
Iniziata all’inizio degli anni Sessanta sul palcoscenico del Derby di Milano, dove si esibiva con Enzo Jannacci, Bruno Lauzi e Lino Toffolo, la carriera di Renato Pozzetto è legata a doppio filo alla collaborazione con Cochi Ponzoni, con il quale ha formato una delle coppie comiche più longeve della storia del cabaret italiano.

Forti della collaborazione con Jannacci, Cochi&Renato hanno inciso canzoni entrate nell’immaginario collettivo, da “E la vita, la vita” alla “Canzone intelligente”. Nel 1974 Pozzetto debutta al cinema con “Per amare Ofelia”, primo di una lunga serie di successi tra i quali l’artista pescherà a piene mani per lo spettacolo che porterà al Galleria. Riunitosi con Cochi nel 2000, da allora la coppia comica ha ripreso a girare i palcoscenici dei più importanti teatri italiani.

Al termine dello spettacolo spumante e panettone per tutti per brindare al 2017. Per informazioni: e-mail info@teatrogalleria.it, prevendita biglietti al Disco Store in Galleria Ina.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI