giovedì, 23 Maggio 2024

Spaccio tra i tornanti di Arcumeggia: arrestato il pusher mentre fugge in un fossato in secca

E’ successo martedì in serata: i Carabinieri della Compagnia di Luino hanno messo a segno un nuovo arresto durante uno dei controlli straordinari del territorio, operati con l’efficace supporto dei “Baschi Rossi”.
Questa volta l’obiettivo è stato il tratto di territorio impervio solcato dai tortuosi tornanti della SP7 che, da Casalzuigno, conducono ad Arcumeggia, area di difficile accesso e dotata di un importante vantaggio tattico per le attività di spaccio. Le operazioni, iniziate nel primo pomeriggio, hanno portato ad individuare l’esatto punto di cessione dello stupefacente lungo la strada e, a ritroso, anche il bivacco temporaneo utilizzato per la logistica di spaccio.

Al momento giusto l’intervento dei militari: lo spacciatore, vistosi braccato, ha tentato una disperata e rocambolesca fuga gettandosi in un fossato in secca, per tentare di far poi perdere le proprie tracce nella fittissima boscaglia. Ma i Carabinieri lo hanno intercettato ed arrestato, trovato in possesso di ben oltre 1 etto di stupefacente tra eroina, cocaina e hashish, oltre a tre cellulari, un bilancino, materiale per il confezionamento e circa 1000 euro in contanti, presumibilmente frutto della sua attività illecita.

L’arrestato è stato accompagnato in carcere a Varese; con lui in stato di osservazione altri due attivi fiancheggiatori, per i quali sono in corso le operazioni di identificazione e rintraccio.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI