Spaccio nei quartieri Comasina e Bruzzano: arrestate più di venti persone, anche un poliziotto

Le scritte sui muri intimidatorie (Scatto da un video di Rai3)

Vasta operazione della Polizia di Stato questa mattina a Milano, dove sono state arrestate ventitré persone accusate di far parte di due nuclei che, dal 2013 al 2017, avrebbero coordinato lo spaccio di sostanze stupefacenti in città, nei due rioni periferici.

Tra gli arrestati, secondo l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Milano e richiesta dalla Direzione distrettuale anti mafia, ci sarebbe anche un sovrintendente di Polizia.

Le indagini che hanno portato agli arresti di oggi, sono partite proprio a seguito di alcune segnalazioni di colleghi dell’agente che hanno riferito di atteggiamenti intimidatori, come particolari, quanto pesanti scritte sui muri, comparse nei due quartieri.

print