domenica, 29 Gennaio 2023

Spacciatori si costruiscono un bivacco: arrivano i Carabineri di Luino

(Immagine di repertorio)

Non si ferma l’attività dei carabinieri della Compagnia di Luino, costantemente impegnati a fronteggiare lo spaccio di sostanze stupefacenti nelle aree boschive dell’Alto Varesotto che, nonostante l’intenso lavoro dei militari dell’Arma, risultano ancora interessate dalla presenza di spacciatori.

Così ieri mattina, domenica 11 settembre, i militari della Stazione di Marchirolo, insieme al sindaco e ai volontari della Protezione Civile di Grantola, hanno smantellato l’ennesimo bivacco, stavolta costituito da una struttura artigianale in legno adibita a capanno, individuata in una zona boschiva situata vicino al torrente in località Cascate Calderone.

Come si legge in una nota, la presenza del manufatto dimostra come queste “strutture” improvvisate nei boschi siano utilizzate quotidianamente dagli spacciatori per compiere i loro traffici illeciti, favoriti dalla costante presenza di clienti che continuano a rifornirsi di sostanze stupefacenti in queste zone.

I carabinieri di Marchirolo, dopo essere arrivati nel bosco ed aver svolto un accurato sopralluogo, hanno lasciato spazio ai volontari della Protezione Civile di Grantola che, alla presenza del sindaco Adriano Boscardin, hanno provveduto a rimuovere tutti i materiali rinvenuti e a bonificare l’area.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI