giovedì, 8 Dicembre 2022

Sospetto caso di vaiolo delle scimmie a Monza: massima allerta da Regione Lombardia

(Foto da RAI 1)

Si trova ricoverata all’ospedale di Monza una persona che potrebbe aver contratto il virus del vaiolo delle scimmie. Il caso sospetto, che sarebbe il primo in Lombardia, è sotto stretto controllo, mentre proseguono accertamenti clinici più approfonditi. Più precisamente, i primi esami avrebbero dato esito negativo al “monkeypox”, eseguiti all’ospedale Sacco di Milano e al San Matteo di Pavia, ma servono ulteriori test, richiesti dalla direzione regionale del Welfare.

Tutta l’Europa è in allarme per un totale di circa settanta casi riconosciuti al momento, in Svezia, Beglio, Olanda, Francia, Germania, Austria, Spagna e Portogallo. Quattro i casi confermati in Italia: soggetti ricoverati in isolamento, in buone condizioni di salute, allo Spallanzani di Roma e ad Arezzo.

L’ECDC, il Centro di controllo della diffusione delle malattie in UE, ha spiegato che i tratta di una forma lieve di vaiolo, che per l’OMS, l’Organizzazione mondiale della Sanità, è facilmente arginabile.

Oggi, martedì 25 maggio, si terrà un vertice della Commissione europea, per discutere sulla situazione.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI