22 C
Comune di Legnano
mercoledì 16 Giugno 2021

SOMMA LOMBARDO – Collegio di vigilanza PIA Navigli al Panperduto

Ti potrebbe interessare

San Vittore Olona si prepara al suo “Mulino Day” 2021

Ritorna il "Mulino Day", a San Vittore Olona: il fine settimana dedicato alla valorizzazione dei mulini del territorio, simbolo di storia, natura, tradizioni agroalimentari, cultura popolare. Il “Mulino...

Cinema, musica, teatro, cabaret, fotografia: ecco il programma di “Estate Viscontea 2021”

E’ stato presentato questa mattina, martedì 15 giugno, il programma dell’iniziativa denominata “Estate Viscontea 2021”, la rassegna di eventi culturali promossa dal Comune di...

Paura sul treno Milano Centrale – Taranto: va a fuoco il locomotore

E’ successo questa mattina, martedì 15 giugno, poco dopo le 7: un principio di incendio si è sviluppato nel locomotore del treno Intercity 605,...

Via libera ai lavori alla funivia di Monteviasco

Come confermato dal sindaco di Curiglia con Monteviasco, Nora Sahnane, l'Ustif, Ufficio speciale trasporti a impianti fissi, ha dato il nulla osta a procedere...

“I numeri parlano da soli e le opere realizzate sono sotto gli occhi di tutti e di notevole gradimento come dimostra, tra l’altro, nel 2015, il raddoppio delle presenze sulle barche lungo il Naviglio”. Così l’assessore di Regione Lombardia al Post Expo e Città metropolitana Francesca Brianza illustrando, in conferenza stampa, gli esiti del Collegio di vigilanza in chiusura dell’Accordo di programma ‘PIA Navigli’ svoltosi a Panperduto di Somma Lombardo, al Museo delle Acque Italo-Svizzere.

“Grazie al ‘PIA Navigli’ – ha sottolineato l’assessore Brianza – sono stati realizzati 36 interventi e diverse azioni di sistema con un investimento di 35,8 milioni di euro con cui si sono sistemate le alzaie, ristrutturate dighe e attuato lavori che hanno rilanciato in chiave turistica, agricola e anche storica un territorio ampio come quello interessato dal Ticino e dai Navigli, realtà che sono patrimonio storico della Lombardia”.

“Regione Lombardia è soddisfatta della conclusione dei lavori e ribadisce il proprio impegno per ulteriori interventi futuri – ha rimarcato l’assessore – perché quello del ‘PIA Navigli’ è un progetto di ampio respiro che può ulteriormente avere seguito coinvolgendo anche la vicina Confederazione elvetica e il Cantone Ticino”.

“Il rilancio dei Navigli e del fiume Ticino – ha spiegato l’assessore Brianza – era un obiettivo primario per Regione e i suoi partner e l’abbiamo pienamente raggiunto e in tempo per mostrarlo al mondo durante Expo”. “Mi pare logico sottolineare – ha aggiunto – che il lavoro possa proseguire e collegarsi ai progetti del Post Expo”.

“Qui al Panperduto in provincia di Varese – ha concluso l’assessore Brianza – è stato realizzato uno dei più grandi interventi idraulici del territorio, porta delle vie d’acqua di Expo e vetrina prestigiosa della Lombardia che continua ad attrarre turisti da tutto il mondo e che vogliamo continuare a valorizzare”.

“L’Accordo di programma ‘PIA Navigli’ – ha commentato il presidente del Consorzio Est Ticino Villoresi Alessandro Folli – ci ha consentito di realizzare numerosi progetti spinti dalla volontà di riqualificare i Navigli. Lo abbiamo fatto lavorando in rete, creando sinergie, amplificando le potenzialità di tutti i partner. Quello che abbiamo realizzato ha dimostrato che insieme si può lavorare bene”.
“Ringrazio tutti gli Enti coinvolti in questa grande avventura a cominciare da Regione Lombardia – ha proseguito -, grazie alla quale abbiamo potuto accedere ai significati finanziamenti comunitari, investiti sul territorio con grande responsabilità”.
“Il ‘PIA Navigli’ – ha concluso Folli – ci ha permesso di arrivare, lo scorso anno, all’appuntamento di Expo Milano 2015 con una rete idrica potenziata e sempre più rappresentativa della multifunzionalità dell’acqua gestita, un orgoglio per l’intera Lombardia”

Articoli correlati