martedì, 7 Febbraio 2023

Smascherata una truffa da mezzo milione di euro: sette persone arrestate tra Milano e Brescia

(Foto dal sito della Polizia di Stato)

Fingendosi banche mandavano finte Pec, comunicazioni in posta elettronica certificata, per estorcere denaro a piccole e medie imprese, allettate dalle proposte di accedere a contratti di finanziamento garantiti da Cassa Depositi e Prestiti. Ma il loro maxi raggiro, che si quantifica in poco meno di 500mila euro per alcune aziende, è stato scoperto e sette persone sono state arrestate, nelle province di Milano e Brescia, dalla Polizia di Stato intervenuta per fare chiarezza sulla frode.

Gli arrestati sono stati riconosciuti facenti parte di una organizzazione criminale dedita alla commissione di truffe, ai danni di piccole e medie imprese, operanti sull’intero territorio nazionale. Le indagini sono partite dalla segnalazione di una vittima: le truffe erano riconducibili via e-mail o Pec, ai principali istituti bancari italiani, che prospettavano contratti inesistenti per accedere a dei finanziamenti garantiti, previa sottoscrizione di una polizza assicurativa, i cui versamenti erano intascati dai sette truffatori.

Agli arresti ha corrisposto anche il sequestro di 20mila euro in contanti, e di materiale come telefoni cellulari e carte di credito.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI