domenica, 5 Febbraio 2023

Si cercano idee per ridisegnare il centro città: al via un concorso a Legnano

È stato lanciato nelle scorse ore sulla piattaforma “Concorrimi”, il concorso internazionale di idee per ridisegnare l’area del centro città, a Legnano, che comprende piazza Don Sturzo, piazza Mocchetti, corso Italia (con gli spazi verdi adiacenti), piazza Monumento, l’area antistante la stazione ferroviaria e le vie Lega e Palestro.

Come spiegato dal Comune, questa porzione di città era stata inserita lo scorso anno dalla giunta comunale fra i dieci ambiti per la rigenerazione urbana, oggetto, quindi di applicazione della legge regionale 18/2019. Scopo di questa legge è semplificare e incentivare gli interventi finalizzati alla rigenerazione dell’esistente per ridurre il consumo del suolo e riqualificare le aree degradate.

La porzione di città compresa fra la stazione ferroviaria e piazza don Sturzo sarà interessata nei prossimi anni da trasformazioni importanti; da qui la volontà dell’Amministrazione comunale di investire risorse per sviluppare idee finalizzate alla rigenerazione e riconversione urbana. Lo strada che abbiamo deciso di percorrere è quella del concorso di idee internazionale, per cercare di attrarre una partecipazione più numerosa e qualificata possibile; rivolgere lo sguardo oltre i nostri confini, infatti, ha l’obiettivo di intercettare nuove visioni di città e nuove modalità di approccio al paesaggio urbano. Il concorso di idee costituisce un modus operandi con cui l’amministrazione vuole affrontare uno dei temi cardine della progettazione urbana che è il ridisegno dei luoghi non ancora risolti del nostro centro città. Lo strumento del concorso, aperto a progettisti nazionali e internazionali, oltre ad avere come obiettivo la costruzione di nuove architetture, punta a realizzare progetti nel segno della partecipazione e della trasparenza”, spiega l’assessore alla Città futura Lorena Fedeli.

E il concorso di idee coincide con un momento significativo per la programmazione urbanistica, che vede proprio in questi giorni lo svolgimento dei tavoli partecipativi a Legnano, finalizzati a raccogliere contributi e idee per la variante generale al PGT. E del costruendo PGT il progetto dovrà condividere e attuare le linee di indirizzo.

Il concorso dovrà puntare, quindi, alla riqualificazione urbana e ambientale di piazza Don Sturzo, a ripensare il sistema della sosta, a riqualificare e integrare nel sistema urbano piazza Mocchetti, a riconnettere e valorizzare lo spazio antistante la stazione ferroviaria. La sfida sarà di dare una nuova identità a Piazza don Luigi Sturzo, proponendo soluzioni che contemplino anche la possibilità di eliminare o collocare in modo più idoneo il parcheggio, restituendo ai pedoni l’utilizzo di questo spazio. Un discorso, quella della ricerca di una nuova identità, che vale anche per uno spazio di attraversamento come Piazza Mocchetti e per il piazzale della stazione, da ripensare in prospettiva dell’inserimento di nuove funzioni che rendano la stazione parte integrante del tessuto sociale. I progettisti dovranno anche guardare all’Ambito di trasformazione AT14 (Franco Tosi) che, per la parte settentrionale ad est della ferrovia e per il comparto degli uffici direzionali all’ingresso nord, prevedeva nel Documento di piano scaduto la realizzazione un nuovo tracciato di attraversamento sul prolungamento di via Lega e l’ampliamento dello spazio pubblico a disposizione della stazione.

La commissione giudicatrice del concorso (che sarà annunciata a breve) sarà composta da professionisti ed esperti di alto profilo nel campo della riqualificazione urbana e del paesaggio, e personalità di spicco nella progettazione della qualità urbana.

Il vincitore del concorso riceverà un premio di 31.755 euro. Il termine per la presentazione dei progetti è il 14 dicembre. Ulteriori indicazioni sul sito comunale.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI