“Shopping di sera” a Legnano: è andata così così

Sarà stata la minaccia del temporale, o la debole pubblicità fatta all’iniziativa, ma ieri mercoledì 24 giugno, lo “Shopping di sera”, prima serata dell’edizione 2020, si è svolto un tantino sottotono, nelle vie del centro a Legnano, dove per l’occasione dei negozi aperti dalle 21 alle 23 ogni anno si riversano sempre molte persone.

Serata a partecipazione debole, ieri, pochi negozi aperti, tra quelli che non aderiranno alla proposta del Distretto del Commercio, e quelli che hanno chiuso definitivamente, dopo il lockdown per il Coronavirus.

Uno scenario poco movimentato, che ha avuto un’accelerata in tarda serata, con più gente in piazza San Magno e nelle vie limitrofe, grazie anche alla presenza di numerosi ragazzi.

Aperti bar e gelaterie, alcuni negozi di abbigliamento ed accessori, una libreria. Il passeggio distanziato (ma non troppo) ha messo in evidenza la voglia di uscire di casa di coppie e famiglie, in tanti senza la mascherina indossata, ma nessuna coda per entrare nei negozi.

Come hanno spiegato alcuni esercenti, c’è ancora poca voglia di fare acquisti. Per lo “Shopping di sera”, consuetudine entrata nell’elenco di quelle più attese anche a Legnano, in tanti sono convinti che non sia stata pubblicizzata abbastanza, tanto che non tutti i negozi hanno esposto la solita locandina promozionale.

Ma l’estate è appena cominciata e l’iniziativa fa ancora in tempo a registrare serate più partecipate.

print