domenica, 5 Febbraio 2023

Sequestrato un archivio con oltre 500 terabyte di foto e video pedopornografici: otto persone arrestate

(Foto dal sito della Polizia di Stato)

Le indagini della Polizia postale, partite da Bari, potrebbero non essere ancora concluse, ma proseguire in tutta Italia, dopo la scoperta di un vasto archivio di immagini e video dai contenuti pedopornografici. Otto persone nelle scorse ore sono già state arrestate e una sessantina denunciate, mentre il materiale a luci rosse in cui compaiono minori è stato sequestrato, insieme a pc ed altri dispositivi informatici, nell’ambito di una particolare indagine condotta on line dalla Polizia di Stato di Bari.

Le verifiche sono cominciate un anno e mezzo fa, curate dalla Polizia postale di Foggia e Bari con il coordinamento del Servizio Polizia postale e delle comunicazioni – C.N.C.P.O. (Centro nazionale di contrasto alla pedopornografia online), sotto la direzione della Procura distrettuale di Bari, avviate in seguito ad una segnalazione anonima. I tecnici informatici preposti hanno superato le password che proteggevano i siti porno, ed hanno appurato la massiccia presenza di minori in immagini e video espliciti. Dal sito è stato possibile risalire ai suoi titolari e ai consumatori.

Le indagini proseguiranno per stabilire se altri soggetti possono essere coinvolti nella rete della pedopornografia, a livello nazionale.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI