14.4 C
Comune di Legnano
martedì 11 Maggio 2021

Sequestrati 5 milioni di mascherine in un deposito clandestino a Milano

Ti potrebbe interessare

Lavori al Centro Multiraccolta di Busto Arsizio: chiuso per una settimana

Da oggi lunedì 10 maggio il Centro Multiraccolta di via Tosi ang. via dell’Industria, a Busto Arsizio, sarà oggetto di un particolare intervento di...

AEMME Linea Ambiente ottiene gli stessi favorevoli riscontri del 2020

Il giudizio non si discosta molto da quello dello scorso anno: il lavoro di AEMME Linea Ambiente continua, infatti, a ottenere il consenso dei...

Al Teatro Tirinnanzi di Legnano oggi la presentazione del libro dedicato a Felice Musazzi

Si terrà oggi, lunedì 10 maggio, alle 18, al Teatro Città di Legnano “Talisio Tirinnanzi”, la presentazione ufficiale del libro dedicato a Felice Musazzi,...

Mascherine addio? Sì, quando almeno 30 milioni di italiani si saranno vaccinati

Potrebbero bastare 30 milioni di italiani già sottoposti alla prima dose di vaccino anti Covid-19, per dire basta alle mascherine indossate all’aperto. Mentre si ragiona...

E’ successo nelle scorse ore a Milano: i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza coordinati dalla Procura della Repubblica, hanno scoperto una maxi frode in commercio perpetrata da una cittadina cinese, trovata in possesso di un ingente quantitativo di mascherine, del tipo chirurgico, quindi FFP1, FFP2 e FFP3, nonché di altri dispositivi medici, stoccati in un deposito clandestino, affittato “in nero” da un cittadino italiano, in pieno centro a Milano, vicino alla Stazione Centrale.

Come si legge in una nota, le indagini, condotte dai Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Milano, hanno permesso di accertare che la donna, nullatenente e priva di impiego, faceva accedere al magazzino e cedeva scatoloni contenenti mascherine a diversi soggetti, uno dei quali nel corso della perquisizione della Gdf, ha esibito ai militari un documento di trasporto recante quale destinataria della merce una società che non esiste più dal 2018.

La mancanza di documentazione giustificativa della legittima provenienza di tali dispositivi di protezione individuale, destinati a garantire la sicurezza degli utilizzatori e la salute pubblica, oltre all’assenza delle certificazioni di conformità agli standard di sicurezza previsti dalla legislazione europea e di qualsiasi altra autorizzazione sostitutiva, hanno determinato il sequestro di 5 milioni di mascherine, oltre a circa 2 milioni di dispositivi medici (termometri e saturimetri). La cittadina cinese è stata denunciata per ricettazione e frode in commercio.

“L’operazione rientra nella costante azione di contrasto delle Fiamme Gialle ai traffici illeciti, con particolare riguardo, in questo momento, a quelli legati all’emergenza epidemica in corso, al fine di tutelare sia i consumatori, sia gli operatori economici onesti, che agiscono nel rispetto delle regole, commercializzando merci dalle caratteristiche qualitative certe e rispondenti alle norme previste a tutela della salute pubblica”, come spiegato dalla Gdf.

Articoli correlati

Smascherato maxi commercio di prodotti falsi: maglie e gadget contraffatti dei più famosi club calcistici

E’ successo ieri, giovedì 6 maggio, alle porte di Milano: i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza hanno sequestrato poco meno di...

Maxi sequestro a Como di giocattoli pericolosi

E’ successo nelle scorse ore ad Arosio, in provincia di Como: i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza hanno sequestrato più di...

La Guardia di Finanza recluterà tre allievi finanzieri congiunti di “Vittime del dovere”

E’ stato pubblicato in questi giorni sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica (n. 17 del 2 marzo 2021 - 4^ Serie Speciale) il bando per...

La Guardia di Finanza sta cercando 10 tenenti per il ruolo tecnico-logistico-amministrativo del Corpo

Al via il bando della Guardia di Finanza per reclutare dieci tenenti da inserire negli ambiti tecnico-logistico-amministrativo del Corpo. Come si legge in un comunicato...

Maxi arresto della Guardia di finanza: diciassette persone finiscono in manette per spaccio di stupefacenti

E’ successo questa mattina, mercoledì 10 marzo, all’alba: la Guardia di finanza ha arrestato a Milano diciassette persone, tra italiani e albanesi, al termine...