domenica, 5 Febbraio 2023

Sciopero nazionale del Tpl: basta alla violenza sui mezzi pubblici

(Foto di Hafteh - Pixabay)

Sarà osservato domani a livello nazionale, venerdì 16 settembre, uno sciopero di otto ore del trasporto pubblico locale, proclamato dalle sigle sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Autoferro.

Le ragioni della protesta, che lascerà a piedi numerosi viaggiatori, sono le aggressioni e le violenze che si ripetono ormai da tempo a bordo dei mezzi pubblici, e che prendono di mira proprio il personale viaggiante, come i conducenti dei mezzi, siano treni o autobus, i controllori, i capi stazione, ed anche gli addetti ai vaporetti e ai traghetti. Troppe le aggressioni verificatesi su tutto il territorio nazionale per non portarle alla ribalta con una manifestazione, come lo sciopero di domani.

Per i sindacati la situazione è diventata intollerabile, e necessita di provvedimenti mirati a tutela dei lavoratori del settore dei trasporti pubblici. Le violenze devono essere prevenute e scoraggiate.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI