venerdì, 27 Gennaio 2023

Sciopero dei corrieri Amazon: presidi davanti alle sedi lombarde

La protesta davanti a Amazon di Origgio (Foto di C. Croci)

Ha avuto inizio questa mattina lo sciopero “a sorpresa”, proclamato dalle sigle sindacali Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, che riguarda i corrieri di Amazon di tutti i magazzini della Lombardia.

Davanti alle sedi, la giornata odierna di lavoro ha avuto inizio con i presidi dei lavoratori, che in taluni casi hanno bloccato anche le direttrici stradali vicine agli ingressi dei depositi.

La protesta dovrebbe concludersi domani, giovedì 20 febbraio, dopo 48 ore di astensione dalle attività di consegna, come indicato dai sindacati.

La ragione dello sciopero è la richiesta di un uguale trattamento contrattuale, quindi economico, per i driver di tutte le aziende che operano nelle filiere. Istanza cui la direzione di Amazon non sembra aver dato ancora una risposta.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI