domenica, 25 Febbraio 2024

Sarà un mercato tutto nuovo a Legnano con la sua riqualificazione

C’è anche la riqualificazione del mercato cittadino tra i progetti cui sta lavorando l’Amministrazione comunale di Legnano. Dopo la riapertura sabato scorso, 16 dicembre, del parcheggio di via Castello, dedicato ai clienti del mercato, si lavora per rendere l’appuntamento bisettimanale con i venditori ambulanti sempre più qualificato ed attrattivo. Da settembre, come si legge in una nota, è stato commissionato uno studio specifico a due professionisti, rispettivamente specializzati in aspetti commerciali e gestionali e in interventi strutturali che dovranno interessare l’area. Le loro idee dovranno essere poi tradotte in progetti e opere dagli uffici comunali.

Se effettivamente vogliamo riqualificare il mercato, dobbiamo guardare agli esempi di chi ha già messo mano con successo a situazioni simili perché, trattandosi di attività economiche, serve intervenire con tutti gli elementi di conoscenza che possano essere utili per ottenere il risultato. Le indicazioni fornite ai professionisti dall’Amministrazione hanno riguardato la necessità di non limitarsi a ripensare lo spazio fisico destinato al mercato, ma di estendere lo sguardo a un’area più grande che comprendesse anche il giardino Pattani in una logica di messa a sistema di aree pubbliche, magari facendone la porta d’accesso. Dare un accesso visibile all’area, infatti, e risolvere le criticità viabilistiche della zona legate al forte traffico concentrato in precisi momenti della giornata sono delle necessità che un lavoro di riqualificazione del mercato deve considerare come prioritarie”, commenta Lorena Fedeli, assessore al Commercio.

Come spiegato dal Comune, guardando all’area del mercato le linee guida date dall’Amministrazione toccano vari aspetti, partendo dalla valorizzazione del viale centrale. La riqualificazione dovrà anche rappresentare l’occasione per dotare la Polizia locale di uno spazio operativo strutturato per favorire il lavoro degli agenti, spazio che potrebbe prestarsi, negli altri giorni della settimana, ad altri usi. Per il futuro del mercato bisognerà considerare più attentamente le esigenze dell’utenza garantendo la certezza degli orari di presenza e stabilendo una localizzazione precisa di alcune tipologie merceologiche e una segnalazione chiara e inequivocabile affinché i clienti distinguano le bancarelle che vendono merce usata.

Interventi migliorativi potranno essere l’eliminazione degli spazi inutilizzati fra le bancarelle e la riduzione degli spazi disponibili per indurre gli spuntisti a stabilizzarsi. Altro aspetto la predisposizione di uno spazio dedicato al conferimento dei rifiuti, in considerazione del processo avviato in città con l’applicazione della tariffa puntuale.

In questi mesi l’Amministrazione ha anche operato per definire la graduatoria di anzianità degli operatori del mercato; condizione prima per arrivare all’assegnazione dei posti e al rilascio delle relative licenze che sono scadute da tempo.

A gennaio, i risultati degli studi e le ipotesi progettuali che ne sono scaturite saranno discussi con le associazioni di categoria, e saranno oggetto di una seduta di commissione consiliare.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI