3.1 C
Comune di Legnano
giovedì 21 Gennaio 2021

Sarà Beatrice Zott a continuare il sogno di Agitu Ideo Gudeta?

Ti potrebbe interessare

Rapinano i loro coetanei minorenni: arrestati due baby rapinatori seriali nel Milanese

E’ successo nelle scorse ore: i Carabinieri della Tenenza di San Giuliano Milanese hanno eseguito un’ordinanza cautelare con il collocamento in comunità a carico di...

Nuove attrezzature per i Vigili del fuoco di Luino grazie agli “Amici dei pompieri”

L'associazione “Amici dei Pompieri di Luino ODV”, ha formalizzato la procedura col Comando Provinciale di Varese e consegnato 7mila euro di attrezzature agli operatori...

Diamo una nuova mano a Leonardo: prosegue la raccolta fondi per il 15enne infortunato

Intervistato questa mattina dai microfoni di Radio Delta Live, la diretta di Radio Delta International con Rudy Neri e Lisa Ferrario alla consolle, il...

BabyBox a Parabiago: l’Amministrazione comunale replica e raddoppia il contributo alle nascite

La buona riuscita dell’iniziativa “BabyBox” nel corso del 2020, avviata in via sperimentale da parte dell’Amministrazione comunale di Parabiago, ha convinto alla giunta a...

A distanza di una settimana dalla tragica morte dell’imprenditrice trentina, di origine etiope, Agitu Ideo Gudeta è stata trovata una temporanea soluzione per proseguire il suo sogno: le ottanta capre che compongono il gregge di Agitu Gudeta sono state affidate alla ventenne Beatrice Zott che, nonostante la giovane età, può vantare già una grande esperienza nel lavoro di pastore.

Giunta alla maggiore età Beatrice (figlia di pastori con la passione nel sangue) ha scelto di fare esperienza in Valle d’Aosta per apprendere il lavoro da un punto di vista diverso rispetto a quello del Trentino, per poi rientrare nella sua regione e gestire a malga Pletzn, il grande gregge di questo famoso alpeggio.
Beatrice conosceva Agitu da sempre, fin dal suo arrivo nella Valle dei Mocheni le legavano una grande stima reciproca e un grande amore per la cura degli animali, e per una vita spesso difficile tra gli alpeggi.

La Zott, oltre a nutrire e controllare lo state di salute degli animali di Agitu, seguirà anche le capre in gestazione che potrebbero partorire nelle prossime settimane, aiutata dagli allevatori e dai veterinari della valle.

Saranno a breve i familiari dell’imprenditrice a decidere il futuro dell’azienda trentina e del gregge ma, in attesa di conoscerne la decisione, i suoi amati animali sono in ottime mani. Sarà Beatrice Zott a coltivare e proseguire il sogno di Agitu?

Silvia Ramilli

Articoli correlati

Addio a Agitu Ideo Gudeta simbolo dell’integrazione

E' stato rinvenuto privo di vita ieri, martedì 29 dicembre, in Trentino, nella sua casa in Valle dei Mocheni, il corpo di Agitu Ideo...

Una raccolta di fondi per aiutare Christian il pastore delle pecore decimate dal treno

Si intitola “Un nuovo gregge per Christian”, la raccolta di fondi avviata sulla nota piattaforma Gofundme per sostenere l’attività del pastore Christian, proprietario di...

Il Codacons chiede chiarezza sull’incidente ferroviario con le pecore

Perché quelle pecore si trovavano sui binari lungo la linea ferroviaria Varese-Milano? All’indomani dell’incidente che ha visto un treno di Trenord travolgere e uccidere un...

Un pastore protesta con le pecore davanti al municipio

E’ successo nelle scorse ore a Fagnano Olona: un pastore di 50 anni è stato denunciato dai Carabinieri per interruzione di pubblico servizio, per...