Saldi, saldi e ancora saldi

(Foto da web)

Da oggi i saldi di stagione sono cominciati in tutta Italia, dopo gli anticipi dei giorni scorsi in Basilicata e Sicilia.

Attesi come di consueto sia dai consumatori, sia dai negozianti: quest’ultimi, stando ad alcune ricerche, quest’anno lamentano un inizio di stagione poco soddisfacente, aspettando di potersi “rifare” con le vendite promozionali.

Tuttavia, i dati ISTAT di maggio raccontano di una ripresa delle vendite, che fa ben sperare il mondo del commercio.

Ai saldi di stagione, cui di fatto finisce per non rinunciarvi nessuno, ci si accosta come sempre con la dovuta prudenza, verificando con cura prezzi, sconti e prodotti. Come previsto dalla normativa regionale, ci sono delle “regole del gioco” che dovranno essere rispettate, sia da chi vende, sia da chi compra.

Obbligatorio esporre il prezzo iniziale della merce e il tasso di sconto; facoltativo il prezzo finale. Se i prodotti sono difettosi, si possono cambiare anche se in liquidazione.

print