sabato, 22 Gennaio 2022

Rubavano e rivendevano automobili e macchine da lavoro: arrestati nove soggetti nel Milanese

I  Carabinieri della Compagnia di Rho, nell’hinterland nord ovest di Milano, hanno arrestato nelle scorse ore sette persone e due poste all’obbligo di firma, tutte ritenute responsabili a vario titolo di estorsione nonché associazione per delinquere, finalizzata alla commissione di furti aggravati e ricettazione di autovetture e mezzi d’opera, perpetrati ai danni di privati e di aziende delle province di Milano, Pavia e Varese.

L’indagine, avviata dalla Sezione Operativa della Compagnia di Rho e coordinata e diretta nell’ambito del VII Dipartimento della Procura di Milano, ha avuto origine dal rinvenimento di un’autovettura provento di furto, su cui erano state applicate delle targhe clonate, furto avvenuto a Lainate a febbraio del 2020. L’occasione ha permesso identificare i responsabili di tredici furti e di otto episodi di ricettazione, per un danno patrimoniale che ammonta ad oltre 700mila euro, costituito dal controvalore economico di due autovetture,  quattro autocarri e undici mezzi d’opera. Le indagini dei Carabinieri hanno consentito il recupero e la restituzione ai legittimi proprietari di sedici automezzi nonché l’arresto in flagranza di quattro soggetti.

Come spiegato dall’Arma gli indagati, servendosi di una “base operativa”, che si trovava nel campo nomadi “Chiesa Rossa”, e di una “base logistica”, in un’area industriale di Pieve Emanuele, individuavano inizialmente gli obiettivi da colpire dopo mirati sopralluoghi, quindi agivano con i furti. Successivamente, la rete di ricettatori collegata al sodalizio criminale si occupava di pattuire un prezzo per i mezzi trafugati, che erano nascosti all’interno dei rimorchi di autoarticolati, condotti da autisti compiacenti, e trasportati in diverse località dell’Est Europa.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI