Ritirate dal mercato le “Bacche di goji” della Agricola Lusia

bacche goji
(Foto da web)

Il Ministero della Salute ha diffuso nelle scorse ore un richiamo alimentare per le confezioni di “Bacche di goji Tibetano”, prodotte in Cina e vendute dalla azienda Agricola Lusia, perché potrebbero contenere carbofurano e propargite, due pesticidi, oltre i limiti consentiti.

Si tratta delle confezioni da 24×250 grammi con il numero di lotto 03-03 e scadenza 31/01/2019.

Le bacche di goji richiamate sono state confezionate dall’azienda Agricola Lusia Srl nello stabilimento di via dell’Artigianato 261, a Lusia, in provincia di Rovigo.

Il Ministero si raccomanda di non consumare le bacche in via precauzionale, ma di restituirle al negozio dove sono state acquistate.

print