domenica, 5 Febbraio 2023

Rischio hacker alle Camere: allarme per le intrusioni “statuali”

(Foto da web)

Il Governo italiano, come già accaduto in altri Paesi del mondo occidentale, potrebbe essere vittima di attacchi hacker, proprio nel particolare periodo pre-elettorale.

L’invito alla massima prudenza è stato lanciato dal presidente del Copasir Adolfo Urso in una comunicazione fatta pervenire ai presidenti di Camera e Senato, in realtà già prima della crisi di governo.

Si tratta per gli enti preposti alla sicurezza, come la stessa Polizia Postale, di verificare costantemente che non si registrino intrusioni ed ingerenze da parte di alcuni altri Stati, nelle faccende politiche domestiche. Un particolare hackeraggio della posta dei parlamentari è già avvenuto in Germania. Il rischio è alto anche in Italia.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI