#ripartiAMOdaBUSTO: al via la campagna che sostiene il commercio

Una particolare campagna di comunicazione invita, in questi giorni, a fare acquisti nei negozi di Busto Arsizio, ennesima iniziativa a sostegno dei commercianti attivata dall’assessorato allo Sviluppo del territorio.

Nelle scorse ore il lancio dell’iniziativa con il vicesindaco e assessore Manuela Maffioli e il presidente di Ascom Rudy Collini, che hanno presentato le locandine che saranno presto distribuite nei negozi: #ripartiAMOdaBUSTO, #compriamobustocco e #consumiamobustocco sono gli hashtag che accompagnano l’invito a sostenere i negozi della città, pesantemente colpiti dalle conseguenze del lockdown da Coronavirus.

“Questa campagna mira a sensibilizzare i cittadini, affinché orientino la loro scelta di acquisto verso i negozi della nostra città. A Busto il commercio offre un’ampia scelta merceologica, grande varietà anche di prezzo, elevata qualità, cortesia e affidabilità. La tenuta anche sociale di una comunità dipende indissolubilmente da quella economica: per questo acquistare e consumare nei nostri negozi significa investire nel futuro della città, quindi di tutti noi. A maggior ragione dopo quello che abbiamo appena vissuto, Busto deve ripartire da se stessa”, ha detto il vicesindaco.

La presentazione si è svolta in piazza santa Maria, location scelta non soltanto perché cuore della città, ma anche perché un santuario stilizzato compare sulle locandine come simbolo della “bustocchità”.

“L’invito a consumare, a vivere il proprio territorio è più che mai importante oggi, non solo per supportare le attività commerciali, ma anche per ciò che rappresentano, e cioè famiglie, dipendenti, ricadute in termini di tassazione. Comprare a Busto significa anche supportare la filiera, molti negozi vendono infatti prodotti realizzati da imprese del territorio. Oggi più che mai dobbiamo unirci e fare di tutto per sostenere il nostro territorio, per il bene della nostra comunità”, ha commentato Collini.

print