Richiamo alimentare per il salame contaminato dalla salmonella

Il salame ritirato

E’ di questi giorni un avviso del Ministero della Salute che richiama al ritiro dal commercio un lotto di salame nostrale, presumibilmente infettato dalla salmonella.

Il salame è prodotto da un’azienda della provincia di Massa Carrara, e si tratta del lotto 170893, del formato da 800 grammi, a marchio “La Bottega di Adò”.

Il richiamo è già stato diramato nei punti vendita dove il salame è stato distribuito, e adesso si fa appello ai consumatori, affinché chi lo avesse acquistato non lo consumi ma lo riconsegni al negozio dove l’ha comprato.

L’avviso del richiamo è stato pubblicato sul nuovo portale dedicato alle allerte alimentari, nella sezione “Avvisi di sicurezza”, del Ministero della Salute, dove si possono consultare ulteriori informazioni.

print